home

<IMG SRC="nonflash.gif" width=216 height=30 BORDER=0>

Cerlongo di Goito MANTOVA

<IMG SRC="nonflash.gif" width=308 height=26 BORDER=0>

 
chi siamo
novità
da sapere
calendario
gare svolte
foto e video
sponsor
contatti
link
home

 

Le bandiere   i cartelli   la sicurezza  

 

                                                 LE BANDIERE

In questa sezione tratteremo l’argomento delle segnalazioni che i commissari trasmettono ai piloti. Come mezzo di comunicazione, i Commissari di Percorso utilizzano le bandiere. Per ogni situazione esiste un colore diverso di bandiera, ma a volte, la stessa bandiera può avere significati differenti, ovvero se una bandiera Gialla viene esposta ad un equipaggio in modo fermo e sul lato destro della carreggiata, significherà che poco oltre sarà presente un ostacolo improvviso, poco intralciante ma pericoloso, sul lato destro della carreggiata.
Le dimensioni minime delle bandiere di segnalazione sono 60x80 cm, esclusa la bandiera ROSSA che deve misurare invece 80x100 cm.


PERICOLO GENERICO: questa bandiera indica una situazione di pericolo sul percorso di gara e obbliga i piloti a ridurre la velocità e di mantenere la propria posizione vietando il sorpasso. Essa ha però due livelli di gravità: infatti se esposta un'unica bandiera agli equipaggi indica una situazione di pericolo “non grave”, quale può essere una vettura ferma sul percorso di gara in maniera poco intralciante, mentre se in movimento (sventolata) vengono esposte due bandiere nella stessa postazione, indicano una situazione di pericolo “più grave”, quale può essere una vettura ferma sulla sede stradale o una vettura “incidentata” che intralcia il percorso.

VEICOLO LENTO O DI SOCCORSO SUL PERCORSO: questa bandiera viene esposta agli equipaggi di norma ferma, ma anche in movimento, il significato non cambia. Solitamente indica un veicolo di servizio o soccorso (safety-car, ambulanza o veicolo antincendio) sul percorso. Può indicare anche la presenza, nelle immediate vicinanze, di una vettura in gara che procede lentamente sul percorso. Può essere integrata (o sostituita) dalla bandiera gialla se nella zona di controllo o nelle immediate vicinanze sussiste una situazione di pericolo precedentemente descritta.

DIMINUZIONE DI ADERENZA: questa bandiera indica la diminuzione di aderenza della superficie stradale della pista o del percorso di gara. Le cause più frequenti sono la presenza di olio o anche l’acqua piovana, durante un improvviso acquazzone o altra causa che provochi appunto la perdita di aderenza. Questa bandiera va esposta agli equipaggi in gara immobile, di norma in modo che le righe siano in posizione orizzontale.


CESSAZIONE DI PERICOLO: questa bandiera viene esposta alla postazione dopo o comunque successivamente ad una situazione di pericolo precedentemente segnalata con bandiera gialla, sia immobile che in movimento. Elimina le limitazioni previste dalla bandiera gialla e può essere esposta sia ferma che in movimento (sventolata). Viene usata maggiormente nei circuiti.



SEGNALE DI SORPASSO: questa bandiera indica ad un pilota che sta per essere sorpassato da una vettura più veloce. Se esposta immobile indica che la vettura che sta per sorpassare non è immediatamente nelle vicinanze, mentre se esposta in movimento (sventolata), indica che il sorpasso è imminente. Anche questa bandiera viene utilizzata maggiormente nei circuiti e va esposta obbligatoriamente:
- in caso di evidente ostruzione da parte del pilota che precede;
-quando le vetture più lente stanno per essere doppiate dalle vetture di testa;
-quando una vettura più veloce rimonta i concorrenti più lenti.
 Non è obbligatorio esporla:
- nel corso dei primi giri di una competizione, quando le vetture sono tutte raggruppate;
- quando due o più vetture sono ruota a ruota da più giri;
-quando un pilota è già al corrente di essere sorpassato;
-quando è esposta la bandiera gialla.


CESSARE IMMEDIATAMENTE DI GAREGGIARE: questa bandiera indica che la gara è sospesa, obbliga tutti gli equipaggi a cui viene esposta di cessare immediatamente di gareggiare e nelle gare in circuito, di arrestarsi ai box.. Nei circuiti, di norma viene esposta prima dal direttore di gara, a cui spetta la decisione, e successivamente alle postazioni di controllo. Nei rally viene esposta dal commissario a inizio prova o direttamente dal capo prova, dopo che quest’ultimo sia stato autorizzato dal direttore di gara, Le altre autovetture, salvo casi eccezionali, transiteranno ugualmente sul percorso della prova speciale, ma non cronometrati, ma bensì in “trasferimento”, ovvero mantenendo un’andatura moderata, adeguata alla situazione.

PARTENZA DELLA GARA: di norma per indicare la partenza di una corsa automobilistica viene utilizzata la bandiera della nazione da cui prende il “via” la gara. In caso diverso, essa, deve essere di altro colore che non faccia confusione con le segnalazioni successivamente indicate. Il segnale di partenza, di norma, viene dato abbassando la bandiera.



FINE GARA: questa è la classica bandiera di arrivo di qualsiasi competizione automobilistica. Di norma viene esposta dal direttore di gara o da un suo delegato.
Va esposta sempre in movimento

 




CONDOTTA SCORRETTA: viene esposta dal direttore di gara o suo delegato, sulla linea di partenza, una sola volta al concorrente colpevole di una condotta sportiva scorretta.
Essa viene esposta integrata ad un pannello indicante il numero della vettura “colpevole” e va esposta immobile.


 

PROBLEMI MECCANICI: viene esposta immobile dal direttore di gara o da un suo delegato, sulla linea di partenza integrata da un pannello indicante il numero della vettura interessata dal malfunzionamento tecnico che può causare pericolo per lo stesso pilota e per gli altri piloti. Il conduttore interessato deve arrestarsi al più presto ai box. Il disco arancione deve avere 40 cm di diametro.




PROVVEDIMENTO DISCIPLINARE: viene esposta immobile dal direttore di gara o da un suo delegato, sulla linea di partenza, integrata da un pannello indicante il numero della vettura interessata dal provvedimento disciplinare, che deve fermarsi obbligatoriamente ai box al prossimo passaggio.

 





 




                                                               I cartelli


Oltre alle segnalazioni dei commissari, (le bandiere), nelle competizioni rallye vengono effettuate ulteriori segnalazioni a mezzo di cartelli. Essi sono posti in tutte le zone di controllo e in zone ove vi è prescritto un determinato settore e/o un adeguato comportamento che gli equipaggi devono obbligatoriamente seguire. Per semplificazione, tutti i cartelli sono universali per simboli e dimensioni in tutte le competizioni e sono facilmente riconoscibili dagli equipaggi e sono diversi dalla segnaletica stradale.
Di norma tutti i preavvisi sono di colore giallo (inizio zona di controllo), seguiti dal controllo, segnalato da un cartello di colore rosso (fermata obbligatoria) e da un cartello di fine zona, identificabile dal colore beige (fine zona di controllo) e dalle righe trasversali mentre azzurri sono i servizi quali ambulanza e ponte radio.


I CARTELLI NEI RALLIES (N.S.11)

Controllo a timbro:

la timbratura della tabella di marcia avviene a livello del cartello rosso con raffigurato il timbro

 

 25m ->   25m ->  

Controllo orario:
la registrazione della tabella di marcia avviene a livello del cartello rosso con raffigurato l'orologio
 
 25m ->  25m ->


Controllo orario seguito da una partenza di prova speciale:

la registrazione della tabella di marcia avviene a livello del cartello rosso con raffigurato l'orologio (orario reale di passaggio al c.o. e orario partenza p.s.). La partenza p.s. avviene laddove è presente il cartello rosso con raffigurata una bandiera
25m ->  minimo
 50 m ->
25m ->  


Partenza di prova speciale non preceduta da controllo orario:

la registrazione dell'orario di partenza p.s. avviene a livello del cartello rosso con raffigurata una bandiera 
 
 25m ->  25m ->


Arrivo prova speciale:

la fine prova (fine cronometraggio) avviene senza fermata all'altezza del cartello rosso con raffigurata la bandiera a scacchi, mentre la comunicazione del tempo viene fatta (con fermata) al cartello rosso avente scritta STOP
 
100 m ->  da 100 a
 300 m ->
 25m -> 


Ambulanza nell'intermedio:

 
 da 100 a
 200 m ->
 

Ponte radio nell'intermedio:
 
da 100 a
 200 m ->


Zona punzonatura degli pneumatici:
 
 
inizio zona
punzonatura
fine zona
punzonatura
  controllo


Zona refueling:

 
 
inizio zona
 refueling
  fine zona
refueling

 


 




                                                La sicurezza

Quando ti rechi a vedere le prove speciali di un rallye, segui questi pochi consigli.
Ti divertirai di più e sarai ancora più sicuro!

- Non portare animali sul percorso (cani o gatti ) potrebbrero spaventarsi con il passaggio delle auto e sfuggirti di mano o trascinarti nella fuga in zona pericolosa .
- Non metterti mai sul ciglio della strada o sotto il livello stradale

- Cerca dei posti sopraelevati (muri, scarpate o riparato da alberi consistenti!).
- Se il percorso è viscido per qualsiasi motivo (pioggia, neve …) cerca dei posti  solidi e appigli sicuri, potresti scivolare sul percorso con grave pregiudizio per la tua sicurezza e quella dei concorrenti .
- Non posizionarti mai all’esterno delle curve o dei tornanti, in particolare, all'uscita di una curva, l'auto può uscire  sia  all'esterno che all'interno se sopraggiunge troppo forte.
- Non metterti mai all’interno dei tornanti soprattutto se in discesa o con evidenti segni di “tagli” delle vetture.
- Non metterti mai nelle “NO GO AREA” e nelle zone indicate da bandella o cartelli di zona vietata per il pubblico.

- Posizionati nelle “GO AREA” o dove ti indica il Commissario.
- Non posizionarti su cime o rami di alberi o in altri posti rischiosi, potresti cadere  farti del male o fare del male a terzi.
- Cerca  posti sicuri o chiedi ai Commissari.
- Non metterti in situazioni di pericolo. Quando inciti i piloti, non sporgerti e non posizionarti sulla sede stradale. Cerca un posto sicuro dove il tuo “idolo” ti possa vedere senza essere ostacolato. Non posizionarti sulla sede stradale e spostarti appena in tempo per il passaggio della vettura, potresti inciampare ed essere investito, od ostacolare i piloti.

- Non muoversi mai prima della fine dei passaggi delle vetture da gara.
- Aspetta il passaggio della Vettura Scopa (con lampeggiatore verde).
- Fai provviste prima di addentrarti nel percorso della prova, non muoverti durante la gara ed evita di creare assembramenti sul percorso.
- Non posteggiare la macchina sul percorso o in altri posti dove possa recare  intralcio o pericolo.

- Giungi sulle prove speciali per tempo e posteggia la macchina fuori dal percorso o nelle zone che il commissario ti indica. Anche fuori dal percorso, fai attenzione a dove posteggi.
- Ricordati che qualsiasi strada è una potenziale via di fuga per le ambulanze e i  carri attrezzi, quindi assicurati che tali mezzi possano transitare.

- Evita di intasare le strade che portano alla prova speciale e anche i tragitti che   le vetture da gara percorrono in trasferimento.
- Cerca percorsi alternativi o recati per tempo sui luoghi delle prove.
- Nelle zone di inizio e fine prova, evita di passare davanti alle fotocellule e nei pressi delle zone di controllo (C.O., inizio e fine Ps., etc).
- Evita di usare il flash per fotografare le vetture durante la gara.
  Daresti solo fastidio ai piloti. Anche a quello a cui fai il tifo!

- Non gettare nulla per la strada per aumentare lo "spettacolo".
- Segnala ai Commissari o alle Forze dell’Ordine eventuali anomalie del percorso di gara.

- Non sporcare il bosco o il luogo che ti circonda. Non accendere fuochi nei boschi potresti causare incendi. Non rovinare la flora e gli alberi che ti circondano.
- Getta i rifiuti nei contenitori previsti.
- Evita di recarti con la vettura all’ingresso o all’uscita veicolare dei parchi assistenza o nelle zone di sosta della vetture. L’accesso a questi luoghi è riservato alle vetture da gara e ai mezzi autorizzati. Cerca un posteggio che non rechi intralcio alla circolazione.
- Evita di fumare o usare apparecchiature elettriche (cellulari, radio, …) nella vicinanze delle zone di rifornimento delle vetture (Refueling).
- Posizionati dietro le barriere di sicurezza o le transenne.
- Se ti rechi a vedere una prova speciale in ore serali o notturne, non vestirti con abbigliamento scuro o mimetico. Scegli invece un abbigliamento con colori chiari o dotato di materiale riflettente (Reflexite). Sarai più visibile anche al buio.
- Cerca dei posti sicuri anche quando fai delle fotografie ed usa dei teleobiettivi per le fotografie.

- Quando si ritira una vettura per qualsiasi motivo (guasto, incidente, …), evita di “saccheggiare” la macchina, prendendoti dei “souvenir” per ricordo.
- Non ostacolare il lavoro di recupero della vettura dai commissari o dal carro attrezzi o il lavoro dei sanitari, in caso dovessero intervenire.
Collabora con i commissari.
- Se non sai cosa fare, piuttosto mettiti da un lato, ma non ostacolare il lavoro degli addetti.

- Se ti capita di assistere ad un incidente in prova speciale, segnala subito l’accaduto ai Commissari.
- Se non ci sono commissari nelle immediate vicinanze, avvisa la Direzione Gara (di solito il numero lo trovi sui programmi del Rally) o le vetture che seguono.

- In caso di necessità sanitaria, chiama pure i soccorsi con il cellulare al numero 118. L’ambulanza sul percorso verrà immediatamente allertata dal Coordinamento Sanitario. Ricordati di comunicare i tuoi dati, il numero da cui chiami (in caso cadesse la linea sarai richiamato), la località dell’incidente (il numero della prova speciale in cui ti trovi e il punto esatto) e le prime condizioni dei feriti. Non pensare che qualcuno l’abbia già fatto. E’ meglio una telefonata in più, che il rimorso di non aver fatto nulla!
- Collabora con i Commissari di Percorso per convincere anche chi non rispetta le norme di sicurezza e crea situazioni di pericolo. Solo così i rally potranno sopravvivere. Ricordati che se la prova speciale viene sospesa o non disputata, ci rimettiamo tutti!

...E RICORDA SEMPRE CHE NON SI SCHERZA CON LA VITA, se ami te stesso e questo sport basta prendere poche ma fondamentali precauzioni!!

PENSACI !!!

 

 

Da sapere

Copyright  Associazione Ufficiali di gara 'Virgilio'  Cerlongo di Goito - Mantova -  tutti i diritti riservati      

pagina aggiornata il 02/04/2008 21.51.28